La tecnoligia, così come nella vita di tutti i giorni, costituisce anche il fulcro dell’evoluzione di uno sport. Dalla sua nascita ad oggi lo skateboard ha cambiato “faccia” una gran moltitudine di volte, molte soluzioni ed innovazioni sono state apportate, merito della tenacia e delle intuizioni di persone che han fatto di questo sport la proria ragione di vita.

Anni di ricerche e sviluppo hanno portato alla nascita di una nuova generazione di tavole, i vari brand infatti sono in grado di offrire molteplici soluzioni diverse tra loro per tipo di materiali impiegati e tecnoigie utilizzate.

p2_planb

Massimo esempio di queste trasformazioni è la P2 (Pro 2), nuova generazione di tavole che ha letteralmente influenzato l’intero mondo dello skateboard. La tecnologia utilizzata è davvero innovativa e comporta l’inserimento di un ovale in fibra di Kevlar sulla parte superiore della tavola, la quale non risuta più costituita da 7 strati di acero ma da 6. Il risultato è davvero sorprendente, la tavola risuta più sottile e meno soggetta a rotture rispetto alle colleghe interamente in legno, assorbe in modo migliore gli urti ed è più maneggevole migliorando il feeling. La P2 ha tail e nose più resistenti e flessibili allo stesso tempo garantendo un “pop” più energico e veloce, ed essendo più leggera favorisce le rotazioni dei fliptricks.

Senza titolo-1

Le modifiche apportate sono davvero enormi ed evidenti tanto che molti brand famosi quali Flip, Zero, Creature, Santa Cruz e Mystery hanno deciso di avvalersi di questa tecnologia per la costruzione delle proprie tavole. A dimostrazione di quanto affermato il team di skaters della Flip utilizza esclusivamente tavole con tecnologia Pro 2.

La genesi di queste tavole è piena dimostrazione di quanto conti una continua e concreta innovazione nello sport, rende davvero obsolete le più comuni 7 strati di acero, ovviamente il tutto ad un prezzo un pò superiore, ma come rinunciare ad un miglior modo di aggredire l’asfalto?!